Tremila imprese balneari siciliane sul piede di guerra per la mancata estensione delle concessioni

“Sono trascorsi 133 giorni dalla delibera di governo sul disegno di legge relativo alla estensione a 15 anni delle concessioni in favore delle imprese balneari dell’isola. E da allora è calato il silenzio più totale”.

Cna Balneari Sicilia lancia l’allarme e annuncia azioni di protesta eclatanti dopo aver raccolto il disagio e la sofferenza degli oltre 3mila concessionari che operano nel territorio regionale.

“Il testo, varato dalla Giunta, è stato trasmesso nel mese luglio alla IV Commissione all’Ars, competente per materia, per le opportune valutazioni e la successiva discussione dell’Aula. Ma nessun passo avanti è stato compiuto. Tutto fermo al palo. …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Tremila imprese balneari siciliane sul piede di guerra per la mancata estensione delle concessioni


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer