Consigli

Cosa vedere in Sicilia

Cosa vedere in Sicilia?

La Sicilia con le sue 9 province offre moltissimi spunti per un viaggiatore esperto che può immergersi nelle meraviglie che passano dal mare alle montagne, dai borghi alle città, dalle isole ai vulcani.
Con una lunga storia e di vaste dimensioni, la Sicilia è un’isola che offre veramente tanto.
Spesso scelta come destinazione delle vacanze al mare, può vantare una varietà di attrazioni che poche altre regioni d’Italia possono offrire.
Le bellissime spiagge siciliane non necessitano di presentazioni: si conosce la loro bellezza e il colore cristallino delle sue acque ma ugualmente celebri in Italia e all’estero sono i templi delle colonie greco-romane, alcuni ben conservati altri un pò meno.

Cosa vedere in Sicilia – Palermo

Bella e famosa, così è Palermo: una città che riesce a combinare la raffinatezza ed eleganza degli edifici barocchi e rococò con il rumore dei mercati di quartiere e la bontà del cibo di strada.
Ideale per una vacanza in città o come inizio di un viaggio per la Sicilia, È davvero una delizia per i sensi che non vi lascierà indifferente.
L’elenco dei luoghi imperdibili di Palermo è lunghissimo, ma se avete poco tempo visitate le più interessanti.

  • Palermo con le sue bellezze
  • Monreale
  • Cefalù

Cosa vedere in Sicilia – Trapani

Una città adagiata sul mare.
Entrando nel labirinto di vie e viuzze del suo centro storico si scopre un’elegante cittadina, ricca di sontuose chiese ed edifici barocchi, e porto molto attivo dal quale è possibile raggiungere le isole Egadi e altre rotte nazionali o la Tunisia.
Il territorio circostante e collinare è dedito alla coltivazione vinicola con anche una suggestiva visione delle saline che sembrano dune bianche del deserto.
Trapani è un’ottima base per esplorare le bellissime attrazioni che offre come:

  • Trapani
  • Erice
  • Le saline
  • La Riserva dello Zingaro

Cosa vedere in Sicilia – Catania

Sorge ai piedi del vulcano Etna, Catania deve al vulcano la sua storia e la sua fama.
Costruita in pietra lavica, di colore grigio scuro, è stata quasi completamente ricostruita dopo il sisma che ha devastato la Sicilia nel XVII secolo.
Presenti ancora alcune traccie delle differenti civiltà che si sono susseguite sul territorio come quella greca, quella romana, la bizantina e la normanna,
ma il barocco è il patrimonio principale di Catania.
Partiamo per la nostra visita alla città dalla centralissima Piazza del Duomo e la fontana dell’elefante.
Approfondisci

Video

Regione Sicilia – Sito Ufficiale

…altri consigli

Palermo books

Aggiornato il: 18/08/2022 01:13:59

Show More