Nuova accusa di sequestro per Matteo Salvini. Indagine dopo il no allo sbarco della Open Arms.

Nuova indagine a carico dell’ex ministro degli Interni Matteo Salvini. La notizia, data questa mattina dal quotidiano La Repubblica, riguarda il no allo sbarco della Open Arms, la nave dell’ong spagnola Proactiva. I fatti risalgono ad agosto, poche settimane prima che Salvini facesse cadere il governo concludendo la propria esperienza a capo del Viminale. Le accuse per il capo della Lega sono di sequestro di persona e omissione di atti d’ufficio

Ad aprire il fascicolo è stato il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio che, nei giorni della lunga attesa davanti a Lampedusa della nave con a bordo oltre 160 migranti, giunse nell’isola delle Pelagie per monitorare da vicino la situazione. Lo stallo seguito al no allo sbarco imposto da Salvini portò diversi migranti a gettarsi in mare, originale
Nuova accusa di sequestro per Matteo Salvini. Indagine dopo il no allo sbarco della Open Arms.


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer