notizie

Messina Denaro, a Castelvetrano e Campobello circa 500 persone in corteo

#Trapani

Una grande folla si e radunata per assistere all’inaugurazione della strada intitolata al boss latitante, Matteo Messina Denaro. Il sindaco di Campobello di Mazara, Lorenzo Di Stefano, ha ricordato l’importanza di ricordare l’esempio di legalità che la comunità ha saputo dare. Un esempio che ha spinto molti giovani a non seguire le orme del boss, ma a prendere una strada diversa.

L’inaugurazione e stata accompagnata da una serie di iniziative volte a promuovere la legalità e a sostenere le azioni sociali del territorio. Tra queste, la donazione di una borsa di studio a un ragazzo campobellese, che verrà finanziata da un fondo creato dal Comune.

L’iniziativa ha visto la partecipazione di esponenti delle forze dell’ordine, l’Arcivescovo di Mazara del Vallo, monsignor Salvatore Riolo, e del Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

L’intitolazione di una strada a Matteo Messina Denaro e un segnale forte di legalità e di riscatto sociale, un messaggio che la comunità di Campobello di Mazara ha voluto lanciare al mondo: la legalità e un valore da salvaguardare e da promuovere.

Il 16 gennaio 2021, Matteo Messina Denaro, uno dei più ricercati latitanti italiani, e stato messo agli arresti dai Carabinieri dopo quasi 30 anni di latitanza. La sua cattura ha suscitato grandi reazioni, principalmente nei paesi di Campobello di Mazara e Castelvetrano, dove ha vissuto e dove e nato, rispettivamente.

Per commemorare la cattura di Messina Denaro, il 28 marzo 2021, un corteo di piu o meno 500 persone ha preso parte alla manifestazione ‘La Sicilia e nostra e non e della nota organizzazione malavitosa’, un grido di ribellione nei confronti della mafia. La manifestazione si svolse nei 2 paesi, con soggetti provenienti da tutti e due i posti.

Il corteo e stato un momento di grande significato per le comunità, che hanno voluto ricordare la fine dell’era di Messina Denaro e la sua cattura. I soggetti hanno marciato attraverso le strade, mostrando la loro forza e determinazione a combattere la nota organizzazione malavitosa e la criminalità organizzata.

La manifestazione ha anche rappresentato una specie di liberazione per le comunità, che hanno dovuto vivere sotto il controllo della mafia per così tanti anni. La manifestazione ha anche rappresentato una speranza per il futuro, dove le comunità possano essere libere dalle attività illegali e dal controllo della mafia.

La manifestazione ha dimostrato che, sebbene le difficoltà, le persone possono trovare la forza di ribellarsi alle organizzazioni mafiose e alla criminalità organizzata. La manifestazione ha anche dimostrato che, se le persone sono unite, possono raggiungere un obiettivo comune e creare un futuro migliore per tutti.


PAGN3045

Show More

Articoli simili