Categorie
notizie

Mafia e scommesse a Mazara e Castelvetrano: sequestro da 6 milioni all’imprenditore Luppino

Mafia e scommesse a Mazara e Castelvetrano: sequestro da 6 milioni all’imprenditore Luppino

Sequestro di beni da sei milioni per Calogero Jonn Luppino, ex consigliere comunale di Mazara del Vallo arrestato nel 2019 nel corso dell’operazione Mafiabet. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Trapani, su proposta della Dda di Palermo, ed eseguito dai carabinieri del comando provinciale e dal Ros, coadiuvati da quelli dai militari del Nas di Roma e del nucleo investigativo di Ragusa.Nel corso delle indagini sull’operazione Mafiabet i militari avrebbero accertato che l’ascesa imprenditoriale di Luppino nel mondo delle scommesse e dei giochi online sarebbe stata agevolata da esponenti dei mandamenti mafiosi di Castelvetrano e Mazara del Vallo che obbligavano i vari esercizi commerciali del trapanese ad installare le macchinette delle società, pena pesanti ritorsioni. Chi invece accettava codesto monopolio poteva godere della “protezione” delle famiglie pronti a punire chi, tra la delinquenza comune, prendeva di mira gli esercizi commerciali. L’attività economica di

L’articolo intitolato: Mafia e scommesse a Mazara e Castelvetrano: sequestro da 6 milioni all’imprenditore Luppino è stato inserito il 2021-03-26 06: 58: 40 dal sito online (gds.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo