Floridia, i netturbini incrociano le braccia: sciopero per gli stipendi

Neppure le proibitive condizioni atmosferiche hanno fermato questa mattina lo sciopero degli operatori ecologici di Floridia. I lavoratori della Prosat aderenti alle sigle sindacali di
Cgil e Fsi Usae, lo avevano annunciato due settimane fa in mancanza di risposte da parte dell’amministrazione, oggi commissariata. che non paga l’azienda che gestisce l’appalto in regime di proroga. E’ stato così infruttuoso l’incontro tra il Commissario della Regione, Giovanni Cocco ed i vertici di Prosat. Il Comune non ha soldi, quindi nessun mandato di pagamento alla Prosat per tentare di fare desistere i lavoratori dall’incrociare le braccia. Secondo quanto si è appreso, gli operatori ecologici avrebbero percepito qualche acconto relativo al mese di giugno e con la fine di novembre le mensilità che dovranno percepire sono cinque. Una situazione che rischia di diventare esplosiva, con il Commissario Cocco che potrebbe dichiarare il dissesto dell’Ente.

Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
Floridia, i netturbini incrociano le braccia: sciopero per gli stipendi


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer