Categorie
notizie

Sicilia, il patto tra generale e colonNello: ora più medici e hub per le vaccinazioni

Sicilia, il patto tra generale e colonNello: ora più medici e hub per le vaccinazioni

CATANIA – Quando Ruggero Razza – figlio di generale dei carabinieri, giovane allievo della Nunziatella prima di fare l’avvocato e, infine, l’assessore alla Salute – non riesce a trattenere un lungo sguardo d’ammirazione su quel fregio militare in bella mostra sulla divisa, la scintilla istituzionale è già scoccata da un po’. In pochi capiscono il valore del “9° Col Moschin” e Francesco Paolo Figliuolo ricambia con un sorriso compiaciuto. «Anch’io so chi è lei, chi siete voi. State facendo un buon lavoro, io sono qui affinché si faccia ancora meglio», scandisce il commissario nazionale al PalaRegione di Catania prima di intrattenersi per quasi un’ora con Nello Musumeci. Magari saranno soltanto affinità marzial-elettive – il generale venuto da Roma, il primo governatore post missino dell’Isola e il suo sub-comandante con delega alla trincea pandemica – eppure alla fine della prima visita di Figliuolo nell’Isola l’aria sembra diversa. Oltretutto perché la guerra

Il post intitolato: Sicilia, il patto tra generale e colonNello: ora più medici e hub per le vaccinazioni è stato inserito il 2021-03-28 06: 56: 15 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo