Personale centri per l’impiego sul piede di guerra “Pronti a nuove azioni di protesta”

Sale la tensione tra i lavoratori dei centri per l’impiego e i sindacati tornano a minacciare nuove azioni di protesta. L’incontro dei giorni scorsi all’assessorato al Lavoro non ha prodotto risultati. In una nota a firma di Sadirs, Cobas-Codir, CgilFp, Cisl Fp, Uil Fpl e Ugl, i sindacati attaccano: “Non possiamo ritenerci neanche minimamente soddisfatti, ribadendo il nostro malcontento rispetto a percorsi che vedono solo nuove assunzioni, che non tengono conto del giusto riconoscimento sia del merito, ma soprattutto delle professionalità acquisite da tempo esistenti all’interno dell’Area lavoro e dell’intera amministrazione regionale”.

L’incontro, che si è svolto alla presenza dell’assessore regionale al Lavoro, dirigente generale del dipartimento Lavoro e di un delegato dell’ufficio di Gabinetto …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Personale centri per l’impiego sul piede di guerra “Pronti a nuove azioni di protesta”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer