Categorie
notizie

Palermo, si pente il boss mafioso dell’Acquasanta Gaetano Fontana

Palermo, si pente il boss mafioso dell’Acquasanta Gaetano Fontana

La gioielleria di Gaetano Fontana sequestrata a Milano Collabora con la giustizia il boss Gaetano Fontana, appartenente alla cosca mafiosa dell’Acquasanta, una delle più potenti di Palermo, perchè nel suo territorio rientra l’unica vera industria del capoluogo siciliano, i Cantieri navali.Fontana è figlio del capomafia Stefano, morto nel 2013, e venne arrestato nel maggio scorso, nell’ambito di un’operazione della Guardia di Finanza denominata ‘Mani in pasta’, che travolse il gruppo familiare rappresentato proprio dai Fontana e dai cugini Galatolo, fra i quali ci sono già alcuni pentiti, come i fratelli Vito e Giovanna Galatolo. Pure uno zio del nuovissimo collaboratore, Angelo Fontana, fratello di Stefano, collabora con la giustizia, ma si rese protagonista anni fa di alcune dichiarazioni fasulle, da lui rese a proposito del fallito attentato dell’Addaura contro il giudice Giovanni Falcone. Gaetano Fontana, che è fra coloro che si avviano in favore di il processo ‘Mani in pasta’ (l’indagine è

L’articolo intitolato: Palermo, si pente il boss mafioso dell’Acquasanta Gaetano Fontana è stato inserito il 2021-03-05 20: 06: 40 dal sito online (gds.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo