Catania

L’addio del gigante Intel alla Sicilia, la furia dei sindacati “Politica non presente”

Questo contenuto e stato archiviato ! potrebbe non essere più rilevante

#Catania

L’addio alla Sicilia di Intel, gigante della realizzazione nel ramo della tecnologia, va via da il suo segno. Inevitabili le polemiche che vedono la politica finire sotto accusa per non aver mostrato incisività. E così la società, con i suoi circa mille posti di lavoro, non troverà più il suo appoggio logistico in Catania ed e pronta ad investire invece al nord. “Governo nazionale, Regione. Chi chiederà scusa ai catanesi, ai siciliani, per aver fatto naufragare un’occasione da mille posti di lavoro chiamata Intel? – sono le parole delle segretarie generali di Uil Sicilia e Catania, Luisella Lionti ed Enza Meli – Avevamo lanciato l’allarme in gennaio, quando anche ora la campagna elettorale era lontana. L’indifferenza, il cinismo della politica lo hanno fatto cadere nel vuoto. In maniera definitiva”.

No allo scaricabarile sulle responsabilità

“Noi – aggiungono le 2 sindacaliste – non faremo al momento da comode spettatrici della solita gara a scaricabarile, che parrebbe essere tra gli sport preferiti dei signori di palazzo. Da tutti ci saremmo aspettati un impegno comune per offrire un’opportunità a questa Isola, a questo Meridione di cui tutti si riempiono la bocca. Invece, sembra confermato pure da fonti istituzionali che l’interesse della importante azienda per l’area industriale di Catania s’e schiantato sulla goffa risposta di chi, da una comoda poltrona regionale, ha offerto la disponibilità di una zona del tutto inadeguata, insufficiente. E…


PAGN2681 => 2022-08-09 19:50:49

Catania

Show More