Il centro sportivo è tra le priorità di Mirri. «Vorrei la fabbrica di talenti entro il 2020»

Tra i progetti delineati da Dario Mirri e il dato di realtà c’è di mezzo la burocrazia. Gli ostacoli non sono insormontabili ma rischiano di dilatare i tempi di realizzazione delle idee che il presidente del Palermo ha studiato in funzione delle esigenze non solo del club del palermo ma anche del tessuto cittadino: «Conosco Palermo da tanti anni e sono sicuro che l’amministrazione, in senso più ampio dal sindaco fino all’ultimo dei collaboratori, voglia consentire uno sviluppo della squadra attraverso il centro sportivo, che è la fabbrica di talenti, e poi anche lo stadio. Ci sono già stati diversi incontri, stiamo lavorando per quello. Le difficoltà ci sono ma io dico che quando c’è un problema c’è anche una soluzione. Sempre che la si voglia trovare. Prevenire, in ogni caso, è meglio che curare».

Il numero uno della …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Il centro sportivo è tra le priorità di Mirri. «Vorrei la fabbrica di talenti entro il 2020»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer