notizie

Coronavirus all’Ars, la sfuriata di Gianfranco Miccichè

Coronavirus all’Ars, la sfuriata di Gianfranco Miccichè

«Quando ho detto che bisognava fare i vaccini ai deputati proprio perché stavamo per affrontare la manovra finanziaria mi hanno preso per il culo, ma era matematico che accadesse. Ma noi siamo la casta: prima ci sono i poveri, gli avvocati, i magistrati. E noi? Noi siamo la casta di m. Ma io rischio la vita». Così alzando la voce e battendo i pugni sul banco il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, davanti al Parlamento, riunito per la manovra finanziaria, dopo avere comunicato un caso Coronavirus e avere sciolto la seduta rinviandola a data da destinarsi.

L’articolo intitolato: Coronavirus all’Ars, la sfuriata di Gianfranco Miccichè è stato inserito il 2021-03-27 15: 40: 16 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo