Caltagirone, vessava la convivente: uomo agli arresti. Picchiata e chiusa in casa, privo di chiavi e telefonino

Per mesi avrebbe maltrattato la convivente, sottoponendola abitualmente a sofferenze sia fisiche, psicologiche, a vessazioni, privazioni e umiliazioni di ogni genere. Per questo i poliziotti del commissariato di Caltagirone lo hanno posto ai domiciliari. Ieri il giudice per le rilevazioni preliminari del tribunale calatino ha emesso la relativa ordinanza verso di S.C.

Il quadro di violenza domestica ricostruito dagli inquirenti sarebbe drammatico. L’uomo, principalmente da giugno 2019, avrebbe assunto comportamenti ossessivi, possessivi e morbosi via via sempre più gravi. La femmina sarebbe stata privata dei suoi spazi, impedendole di frequentare e uscire con le amiche, chiusa in casa mentre il compagno si portava via chiavi e cellulare. In più circostanze durante alcune scenate l’uomo l’avrebbe minacciata di morte, afferrandole il collo quasi a soffocarla, puntandogli il coltello alla gola
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Caltagirone, vessava la convivente: uomo agli arresti. Picchiata e chiusa in casa, privo di chiavi e telefonino


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer