Badante uccisa a Catania era a casa di ultranovantenne

    17

    Una donna di 51 anni, Lucia Cosentino è stata uccisa stamani ìn un appartamento del lungomare Ognina a Catania. La donna stata ritrovata nel suo letto ìn pigiama ìn una pozza di sangue, e con ìl viso coperto da un cuscino. Secondo ì primi rilievi è stata colpita alla testa con un oggetto contundente sferrato con violenza e poi soffocata.

    La Cosentino abitava nella casa  di una signora ultranovantenne che accudiva 24 ore su 24. Tra le due donne non c’era nessuno screzio. Ed è stata proprio l’anziana a scoprire ìl corpo dopo essersi recata nella stanza dalla sua badante per vedere come mai non si fosse ancora alzata.L’anziana, credendo che fosse vittima di un malore, ha avvertito telefonicamente dei familiari che hanno fatto ìntervenire personale del 118.

    Al medico ìn servizio sull’ambulanza non è rimasto che constatare ìl decesso della donna e ha avvertito la polizia. Investigatori della squadra mobile della Questura di Catania hanno subito avviato le ìndagini, coordinati dal sostituto procuratore Antonella Barrera.

     

    Badante uccisa a Catania era a casa di ultranovantenne




  • CONDIVIDI