Aria pesante a Palazzo delle Aquile I funzionari sul piede di guerra


PALERMO – I funzionari del comune di Palermo tornano sul piede di guerra. In 278 hanno infatti sottoscritto un documento dai toni durissimi indirizzato al sindaco, al vicesindaco e al Segretario generale, oltre che ai sindacati a cui chiedono la proclamazione dello stato di agitazione.

Si tratta della fascia “intermedia” del personale di Palazzo delle Aquile, cioè quella che sta tra gli impiegati e i dirigenti, la così detta categoria D fatta da laureati con varie competenze (dagli esperti in economia ad architetti e ingegneri, passando per i laureati in giurisprudenza) che spesso si ritrovano a gestire interi uffici. Un po’ dei “vice dirigenti” che già nello scorso marzo avevano battuto i pugni sul tavolo ma che, in questi mesi, non hanno visto muoversi foglia.
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Aria pesante a Palazzo delle Aquile I funzionari sul piede di guerra


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer