Categorie
notizie

Al via un sistema di monitoraggio del moto ondoso davanti alle coste delle Sicilia

Al via un sistema di monitoraggio del moto ondoso davanti alle coste delle Sicilia

PALERMO – Al via il progetto i-waveNet, da domani le coste siciliane si doteranno di un sistema integrato di monitoraggio del moto ondoso e delle correnti marine, finanziato dal programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Malta, che vede l’Università di Palermo capofila, coinvolge un partenariato formato da Cnr, Ingv, Ispra, UniCT, Università di Malta, Transport Malta e Ogs (Trieste). Il progetto della durata di 30 mesi ha come «obiettivo principale lo sviluppo di un’azione di sistema finalizzata alla mitigazione degli effetti del cambiamento climatico (allagamenti da mareggiate, erosione costiera) nelle aree marinocostiere tra la Sicilia e Malta», affermano i promotori dell’iniziativa. E spiegano: «in particolare modo, sarà implementata una rete di monitoraggio innovativa basata sull’integrazione di diverse tecnologie di misura, come antenne radar HF, sensori micro-sismici, sensori di livello del mare, stazioni meteo costiere e boe ondametriche. La Rete Ondametrica Nazionale (Ron) Italiana, in esercizio sin dal 1987, è stata dismessa a

Il post intitolato: Al via un sistema di monitoraggio del moto ondoso davanti alle coste delle Sicilia è stato inserito il 2021-03-30 14: 29: 52 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo