Categorie
notizie

Volo negato ad un professore palermitano, compagnia condannata a pagare pure le spese legali

Volo negato ad un professore palermitano, compagnia condannata a pagare pure le spese legali

La compagnia aerea lo mette in overbooking impedendogli di partire e per oltre un anno ignora la sua richiesta, così il professore palermitano Pietro Busetta è costretto a rivolgersi ad un legale. Il caso fa segnare un punto per i consumatori, dal momento che la compagnia è stata condannata a pagare pure le spese legali, oltre alla alla compensazione prevista dal regolamento europeo sul trasporto.Tutto comincia il 26 agosto 2019. Busetta quel giorno sarebbe dovuto partire da Bari, con destinazione Palermo, col velivolo della compagnia Volotea. Ma al suo arrivo in aeroporto la sorpresa: niente imbarco per overbooking ma possibilità di richiedere la compensazione pecuniaria prevista dal regolamento europeo sul trasporto aereo (Regolamento CE n. 261/2004), pari a 250 euro, attraverso una attestazione consegnata direttamente dal personale della compagnia. Tutto apparentemente semplice. Ma il professore per mesi non riceve alcun importo. Dopo 7 mesi Busetta decide di rivolgersi all’avvocato

Il post intitolato: Volo negato ad un professore palermitano, compagnia condannata a pagare pure le spese legali è stato inserito il 2021-04-03 15: 44: 44 dal sito online (gds.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo