Vittoria, il sangue, l’uomo del Suv: “Che vergogna, mi fa schifo”


VITTORIA (RAGUSA) – Il ministro dell’Interno Matteo Salvini è stato contestato da alcune decine di persone davanti al municipio di Vittoria, dove ha incontrato i rappresentanti delle forze dell’ordine. All’uscita dal Palazzo di città i manifestanti hanno insultato il leader della Lega urlando “sciacallo”, come era già avvenuto ieri a Catania. Salvini, che è salito a bordo di un’auto, si sta recando adesso in casa genitori dei due cuginetti Alessio e Simone D’Antonio, travolti e uccisi, lo scorso 11 luglio, da un Suv mentre giocavano davanti al portone di casa.

“Mi meraviglio che questa città non abbia saputo rispondere con atti di legalità e di collaborazione, tenendo invece un profilo omertoso, di fronte ad una tragedia del genere compiuta da un folle omicida, drogato che con un’auto potente andava a 160 km …
Leggi anche altri post su Ragusa o leggi originale
Vittoria, il sangue, l’uomo del Suv: “Che vergogna, mi fa schifo”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer