Unict, misura revocata per 7 prof Basile viola prescrizioni, gip rigetta


CATANIA – Quadro cautelare mutato dopo le elezioni del nuovo rettore e di alcuni direttori di dipartimento dell’Ateneo di Catania. È questo il presupposto che ha portato alla revoca della misura interdittiva verso di sette prof coinvolti nell’inchiesta della Digos ‘Università Bandita’. Il Gip Carlo Cannella, accogliendo le istanze dei difensori, ha revocato l’ordinanza della sospensione dell’esercizio di un pubblico ufficio verso di Giacomo Pignataro, Filippo Drago, Giuseppe Sessa, Giuseppe Barone, Giovanni Gallo, Michela Maria Bernadetta Cavallaro e Carmelo Monaco. Diversa, invece, la valutazione del giudice  per l’ex rettore Francesco Basile. Il rigetto dell’istanza è dovuto alla violazione di alcune prescrizioni della misura interdittiva.

Ma andiamo per ordine. A fine giugno l’ateneo catanese è stato investito dallo scandalo giudiziario scatenato dall’indagine …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Unict, misura revocata per 7 prof Basile viola prescrizioni, gip rigetta


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer