Spari, pestaggi e incendi per gli scarti della plastica. «Dove mangio io non ti intromettere, te la passi male».

Che la munnizza per le organizzazioni criminali sia oro non è cosa nuova. Per alcuni dei 15 arrestati nell’operazione Plastic free della Dda di Catania a trasformarsi in oggetto prezioso sarebbe stata la plastica dismessa dalle serre agricole dell’area di Ragusa, in particolare di Vittoria. Tanto prezioso da portare a mettere in atto una «sistematica intimidazione» implicita ed esplicita dei serricoltori e degli altri raccoglitori di plastica per garantirsi il monopolio assoluto nel settore. A fiutare il grande business della plastica delle serre e di tutto l’indotto che ruota attorno al settore trainante dell’economia iblea …
Leggi originale
Spari, pestaggi e incendi per gli scarti della plastica. «Dove mangio io non ti intromettere, te la passi male».


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer