Schiaffi, insulti e spintoni al cinema Arlecchino

    28

    Scene da Far West ieri al cinema Arlecchino di Palermo dove durante la proiezione delle 20.30 del film di Checco Zalone, “Che Bella Giornata”, si è resa necessaria l’interruzione dello spettacolo e l’intervento della sicurezza per dividere due spettatori venuti alle mani.
    Secondo alcune indiscrezioni uno dei due spettatori si sarebbe infastidito per il continuo parlare durante la proiezione di un ragazzo nella fila dietro e dopo alcuni duri inviti a stare zitto sia proprio passato alle mani con un paio di schiaffi in pieno volto.

    E’ subito scattato il panico tra gli altri occupanti del cinema che hanno chiamato a gran voce i responasbili della sala i quali,, dopo aver accesso le luci e fermato la pellicola, hanno bloccato il violento portandolo fuori dal cinema.
    Lo spettacolo è ripreso dopo circa 10 minuti tra l’incredulità della gente.
    Singolare il fatto che qualche minuto prima della proiezione, nonostante il cinema fosse ancora per metà vuoto, un signore sia stato bloccato a fatica poco prima di aggredire un altro signore, reo di non voler scivolare di un posto accanto in modo da permettergli di sedersi insieme ai propri amici.

    Schiaffi, insulti e spintoni al cinema Arlecchino




  • CONDIVIDI