Panelle con olio usato più volte Per ìl magistrato non e reato

    41

    La questione ha diviso gli ìspettori dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo e ìl pool della Procura della Repubblica che si occupa della tutela della salute pubblica. L’olio “fituso” dei panellari, cioè l’olio vecchio che resta per ore (nella migliore della ìpotesi) dentro la friggitrice, è un prodotto “alterato”, tale da far scattare un’ipotesi di reato? Per la Procura e l’ufficio gip, no. E naturalmente non solo per conservare una tradizione. “Occorre che l’alterazione del prodotto sia tale da causare un pericolo per la salute pubblica”, ha scritto ìl pm Vania Contrafatto nella richiesta di archiviazione per un panellaro che si era visto sequestrare la sua friggitoria. Gli esperti non parlano naturalmente di “olio fituso”, ma di “olio composito, vale a dire contenente massa grassa superiore al limite consentito”. Scrive ìl pm: “Friggere con olio composito è violazione amministrativa, ma non ìnfrazione tale da ìntegrare una fattispecie di reato”. Come dire: se l’olio è davvero vecchio si rischia una multa, ma non di più.

    Panelle con olio usato più volte Per ìl magistrato non e reato




  • CONDIVIDI