Le mani dei clan sulle scommesse Arrivano 16 condanne a Palermo


PALERMO – Sedici condanne e quattro assoluzioni al processo sul business delle scommesse con l’appoggio di Cosa nostra. Si conclude il troncone in abbreviato nato dal blitz della Squadra mobile di Palermo in cui fu coinvolto Benedetto Bacchi, uno dei nomi più noti del settore delle agenzie in Italia. Bacchi non faceva parte di questo processo, ma della parte che si sta svolgendo con il rito ordinario.

Titolare del marchio “B2875” con sede legale a Malta avrebbe scalato il potere grazie all’appoggio dei boss. Il suo big sponsor sarebbe stato Francesco Nania. Da Partinico si sarebbe spostato con le sue agenzie a Palermo, trovando terreno fertile fra le famiglie mafiose palermitane che facevano a gara per entrare in affari con lui. Non solo …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Le mani dei clan sulle scommesse Arrivano 16 condanne a Palermo


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer