La Sicilia non è un posto per giovani e il tempo della speranza si sta esaurendo

I siciliani, principalmente i giovani, sono e si sentono cittadini di serie C e lo scenario futuro è, per usare un eufemismo, più che sconfortante. Se si pensa che entro il 2050 sull’Isola resteranno soltanto gli anziani, il futuro che aspetta i siciliani appare nero.

Mancanza di prospettive lavorative, corruzione, meritocrazia negata, infrastrutture ferme al dopoguerra, malavita dilagante, rifiuti, sono tutti ingredienti di un grande pentolone in cui c’è un’isola, la Sicilia, dimenticata dal Governo regionale e a cuocere, a fuoco lento, in questa grande pentola ci sono principalmente i giovani siciliani che, in massa, emigrano verso altre terre lontane, alla ricerca di quello che in Sicilia appare solo come un miraggio o qualcosa destinata a pochi eletti: il lavoro.

E lo …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
La Sicilia non è un posto per giovani e il tempo della speranza si sta esaurendo


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer