La fuga dei migranti, solo 139 rintracciati. Continuano gli sbarchi a Lampedusa


La fuga dei migranti, solo 139 rintracciati. Continuano gli sbarchi a Lampedusa 

Si sono dati alla fuga i migranti sbarcati sulle coste siciliane, non rispettando il protocollo di sicurezza, ovvero la quarantena obbligatoria in attesa dei risultati del tampone. Misure di sicurezza volte a scongiurare ogni rischio di diffusione del Covid-19. Il fatto è accaduto domenica scorsa quando, intorno alle ore 18, un nutrito gruppo di migranti (184 per la precisione) si è dato alla fuga, allontanandosi dal centro di accoglienza Cara Pian del Lago a Caltanissetta.

Le forze dell’ordine si sono immediatamente movimentate, tanto che nel giro di una sola notte, sono stati già intercettati 139 migranti fuggiti, per essere successivamente riportati al centro di quarantena. La maggior parte dei migranti scappati sono stati trovati nei pressi del centro di accoglienza, mentre percorrevano le campagne del luogo, a piedi scalzi.

Continuano senza sosta le ricerche, nel tentativo di trovare anche le restanti persone scappate. Il sindaco di Caltanissetta lancia un appello al governo, precisamente al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, invitando a non inviare più migranti a Pian del Lago. Il primo cittadino infatti incalza il suo discorso affermando che, nonostante tutti i migranti finora accolti risultino tutti negativi al tampone, la struttura succitata non è predisposta per accogliere un numero così alto di immigrati, chiedendo quindi maggiore sicurezza.

Non bisogna attendere molto per leggere anche il commento del governatore della…