Categorie
notizie

I deceduti indirette del virus: +50% di decessi a Catania per malattie cardiovascolari e sepsi (non Coronavirus)

I deceduti indirette del virus: +50% di decessi a Catania per malattie cardiovascolari e sepsi (non Coronavirus)

CATANIA – C’è un dato in questa pandemia non direttamente legato al virus che preoccupa gli esperti. E’ quello dei decessi di malati ordinari, quelli che niente hanno a che vedere con il Coronavirus. Da alcun numeri che circolano in ospedale del Policlinico nel 2020, anno della pandemia, i medici avrebbero riscontrato un aumento dei decessi per malattie cardiovascolari e per sepsi superiori del 50% rispetto all’anno precedente, il 2019. Ovviamente i medici non sanno spiegarsi codesto aumento esponenziale di deceduti se non mettendoli in correlazione con i ritardi dei residenti nel recarsi in ospedale ai primi sintomi di una malattia. Ma c’è il sospetto che queste percentuali in crescita di deceduti – che quando finirà questa pandemia – saranno senz’altro oggetto di studio e discussione – possano essere messe in correlazione pure alle forti difficoltà dei nostri ospedali e dei servizi territoriali ad affrontare la pandemia con i mezzi

Il post intitolato: I deceduti indirette del virus: +50% di decessi a Catania per malattie cardiovascolari e sepsi (non Coronavirus) è stato inserito il 2021-02-28 13: 45: 24 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo