Giovane Italia e Pdl in piazza per la mancata approvazione degli equilibri

    39

    Questa mattina militanti e dirigenti di Giovane Italia e del Popolo della libertà saranno in piazza Politeama per informare i cittadini delle gravi ricadute sociali causate dalla mancata approvazione dell’assestamento di bilancio.
    “L’opposizione al Comune di Palermo ha dimostrato che delle emergenze sociali di questa città non importa nulla – dichiarano Nino Costa, presidente provinciale di Giovane Italia e Davide Gentile, consigliere dell’ottava circoscrizione – infatti è stato ritenuto più importante gridare a gran voce che il sindaco Cammarata non ha più la maggioranza piuttosto che finanziare le strutture che si occupano dei più deboli.
    Per Faraone e soci evidentemente è più importante farsi ritrarre sui giornali con i disabili, rumentalizzandoli vergognosamente per fini elettorali, che rimuovere con provvedimenti concreti le situazioni di disagio.
    Con questo non assolviamo L’Amministrazione comunale – continuano gli esponenti di Giovane Italia – che può e deve cambiare rotta ma siamo convinti che con un Pdl finalmente strutturato si possa rilanciare l’azione di governo della città; a questo proposito alla prima riunione della segreteria cittadina presenteremo al partito le nostre proposte per affrontare al meglio i prossimi mesi di Amministrazione”.




  • CONDIVIDI