Costretta a subire violenze e cacciata da casa: arrestato a Palermo

Al culmine di una lite avrebbe aggredito la compagna, buttandola fuori di casa insieme al figlio e la femmina ha poi raccontato che da anni era costretta a subire violenza. Con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni gravi e minacce la Polizia di Stato ha arrestato un palermitano di 37 anni. Gli agenti hanno trovato la femmina Corso dei Mille, che ha riferito di essere stata cacciata da casa assieme ad uno dei loro figli minori dal compagno geloso e ubriaco. In casa i poliziotti del commissariato Brancaccio hanno trovato i tre figli della coppia impauriti. Una di loro aveva anche un cerotto al naso. La femmina ha raccontato che la frattura del setto nasale della bimba era stata provocata dal compagno; al pronto soccorso l’uomo però aveva raccontato che la piccola era rimasta vittima di un incidente stradale. Secondo il racconto della femmina, la bimba aveva cercato …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Costretta a subire violenze e cacciata da casa: arrestato a Palermo


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer