Categorie
notizie

Coronavirus, l’infettivologo: “La Sicilia resiste ma la terza ondata ci sarà”

Coronavirus, l’infettivologo: “La Sicilia resiste ma la terza ondata ci sarà”

Carmelo Iacobello I dati delle ultime 2 settimane parlano chiaro: stima a metà febbraio, i contagi accertati in Sicilia sono in risalita, ma l’Isola, a differenza di mezza Italia, dove il Coronavirus corre a velocità doppia o tripla, sembra ancora resistere alla terza ondata epidemica.Una spiegazione arriva da Carmelo Iacobello, direttore dell’Uoc di Malattie Infettive dell’ospedale Cannizzaro di Catania, non è certo questione di fortuna – scrive sul Giornale di Sicilia in edicola Andrà D’Orazio -, ma di tempestività, «perché quando altre regioni, nel pieno della seconda fase dell’emergenza, insistevano per avere regole meno severe, la nostra ha anticipato i tempi entrando in area rossa, e le misure adottate hanno poi permesso di contenere il virus sia nel periodo arancione che oggi, a quasi un mese dall’entrata in zona gialla. Non credo, però, che gli effetti di quelle restrizioni dureranno ancora per molto». Cosa dobbiamo aspettarci?«Adesso siamo in un momento

Il servizio intitolato: Coronavirus, l’infettivologo: “La Sicilia resiste ma la terza ondata ci sarà” è stato inserito il 2021-03-09 13: 32: 17 dal sito online (gds.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo