> Chiede giustizia (e si riprende la salma) la famiglia dell’uomo avvelenato dalla moglie col cianuro – Palermo 24h
notizie

Chiede giustizia (e si riprende la salma) la famiglia dell’uomo avvelenato dalla moglie col cianuro

Chiede giustizia (e si riprende la salma) la famiglia dell’uomo avvelenato dalla moglie col cianuro

TERMINI IMERESE – E’ avvenuta nei giorni scorsi l’estumulazione della salma di Sebastiano Rosella Musico, 40 anni, il pizzaiolo di Termini Imerese che secondo l’accusa sarebbe stato avvelenato due anni fa con il cianuro dalla moglie Loredana Graziano, di 35. Il feretro è stato trasferito dalla sepoltura della famiglia della donna a quella della famiglia della vittima. L’istanza era già stata presentata oltre un anno fa, all’atto di apertura delle indagini a carico della donna. Ma visto il riserbo degli inquirenti la domanda era stata sospesa. Poco dopo il trasferimento della salma è giunta anche la notizia del provvedimento del gip che ha ordinato gli arresti domiciliari per Loredana Graziano. Una decisione motivata con l’episodio che la donna è incinta. «Comprendiamo i motivi del provvedimento disposto dal giudice circa la sostituzione della misura cautelare», fanno sapere i componenti della famiglia Rosella Musico attraverso i propri legali. «Rinnoviamo la nostra

Il post intitolato: Chiede giustizia (e si riprende la salma) la famiglia dell’uomo avvelenato dalla moglie col cianuro è stato inserito il 2021-05-03 17: 41: 16 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo

Show More