Caos Etna, al consiglio aperto interviene pure Bellia. Camarda: «Clausola a 4 anni o strappate il project»

Antonio Camarda, Salvatore Puglisi, Cettino Bellia. Nella ridda di voci che hanno riempito oltre quattro ore di dibattito, solo le loro quelle più importanti. I due sindaci di Castiglione di Sicilia e Linguaglossa e il «coordinatore» del piano da 23 milioni avrebbe dovuto cambiare il turismo sul versante nord dell’Etna. Tutti e tre nella stessa sala, assieme ad assessori, consiglieri e decine di operatori turistici da mesi sul piede di guerra per il blocco delle escursioni a quota 3000. Una seduta consiliare, convocata a Castiglione, che si trasforma nella maxi resa dei conti sulla storia di tira e molla, rivendicazioni e pure inchieste che negli ultimi anni ha …
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Caos Etna, al consiglio aperto interviene pure Bellia. Camarda: «Clausola a 4 anni o strappate il project»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer