Beni Culturali, a Catania l’archeologia in Sicilia nel secondo Dopoguerra

La Regione Siciliana, attraverso la soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Catania e in sinergia con il dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università etnea, ha organizzato un convegno dal titolo “Archeologia in Sicilia nel secondo dopoguerra”. Si terrà nel capoluogo etneo a Palazzo Ingrassia, nell’aula intitolata “Vincenzo La Rosa” il 4 e 5 ottobre.

“Sarà l’occasione – afferma il govenatore Nello Musumeci – per recuperare la memoria della mole di ricerche che si effettuavano, quasi sempre in condizioni di emergenza, per ricostruire aree distrutte dai bombardamenti o per realizzare nuove opere, spesso con le somme messe a disposizione dalla Cassa per il …
Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Beni Culturali, a Catania l’archeologia in Sicilia nel secondo Dopoguerra


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer