Agrigento, discarica illegale lungo la S.S. 640: scatta il sequestro

Una vasta area, lungo la S.S. 640, nei pressi del bivio per la S.S. 115, è stata posta sotto sequestro dopo un blitz della polizia giudiziaria della Guardia costiera di Porto Empedocle, agli ordini del comandante di fregata Gennaro Fusco.

Nel terreno, di proprietà di un privato, sono stati trovati rifiuti di ogni genere, tra cui anche alcune taniche contenenti residui di carburante ed oli.

Immediato il sequestro della zona, disposto dal sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, che ha ordinato al proprietario l’immediata bonifica dei luoghi “entro e non oltre 30 giorni” e l’obbligo “a rimuovere e a smaltire, a norma di legge, a propria cura e spese, i materiali classificati come rifiuti solidi urbani e anche quelli classificati come speciali e pericolosi”.

Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Agrigento, discarica illegale lungo la S.S. 640: scatta il sequestro


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer