Agrigento, condannato per stalking finisce ai domiciliari

Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Agrigento Stefano Zammuto lo aveva condannato alla pena di 1 anno e 10 mesi, ma per Alessandro Rizzo, 26 anni di Agrigento, finito a processo con le accuse di stalking e minacce ai danni dell’ex compagna, ora arriva una buona notizia.

Lo stesso giudice, infatti, avendo Rizzo “ammesso gli addebiti e manifestato pentimento”, ha disposto per quest’ultimo la scarcerazione e la misura degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.

Per Rizzo, secondo il giudice, “le esigenze cautelare risultano attenuate”, grazie anche alle dichiarazioni spontanee che l’agrigentino ha reso in udienza.Rizzo, difeso dall’avvocato Calogero Lo Giudice, era stato giudicato col rito abbreviato che prevede lo sconto di un terzo della pena.

L’accusa, rappresentata dal pm Antonella Pandolfi, chiedeva la condanna a sei mesi di reclusione. Il gup, invece, ha …
Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Agrigento, condannato per stalking finisce ai domiciliari


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer