Spaccaossa, l’ex poliziotto che informava la mafia. «A te minchiate nella mia vita non ne ho dette mai».

Sempre un passo in avanti. Stefano Marino, appartenente alla famiglia mafiosa di Roccella, in tanti anni di criminalità organizzata ha saputo prevenire più volte rilevazioni e arresti nei suoi confronti. Grazie principalmente a un ex poliziotto, Vincenzo Di Blasi, regolarmente ricompensato con notevoli somme di denaro. La sua gola profonda, però, non è riuscita a evitargli il nuovo arresto, compiuto ieri dagli agenti della squadra mobile di Palermo nell’ambito delle rilevazioni che hanno accertato gli appetiti di Cosa nostra sul lucroso affare degli spaccaossa, cioè la sistematica frode alle compagnie assicurative che ha visto centinaia di persone in difficoltà sottoporsi a dolorosissime fratture agli arti e a inscenare finti sinistri stradali pur di racimolare …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Spaccaossa, l’ex poliziotto che informava la mafia. «A te minchiate nella mia vita non ne ho dette mai».


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer