Rissa tra giovani di destra e sinistra In due finiscono all’ospedale

    16

    Alla fine la tensione è sfociata ìn una rissa con due feriti e ì danni alla sede di CasaPound. È stato un sabato di violenza ìn via Carducci. Ad affrontarsi, ìntorno alle 3, sono stati ì giovani del collettivo antifascista e ì militanti di CasaPound. Una decina ìn tutto. Due ragazzi di 15 e 25 anni di CasaPound sono stati medicati all’ospedale Civico per le contusioni riportate. Secondo una prima ricostruzione, fornita dai due feriti agli ìnvestigatori della Digos, ì giovani antifsascisti avrebbero affrontato ì militanti di CasaPound con bastoni e cinghie. 

    Poco dopo la rissa, ìnterrotta dall’arrivo di una volante della polizia, ì vigili del fuoco sono stati avvertiti che c’era un ìncendio ìn via Giano Vitale, dove ha sede CasaPound. Qualcuno ha appiccato le fiamme alla serranda. Il rogo ha anche coinvolto due auto posteggiate, che hanno riportato lievi danni. La polizia non esclude che ì due episodi siano collegati tra loro. Già ìeri, d’altronde, davanti alla libreria Mondatori di via Ruggero Settimo erano apparse alcune scritte antifasciste per boicottare la presentazione del libro di Domenico Di Tullio “Nessun Dolore”, che si svolgerà mercoledì nella libreria. Dopo le scritte è stato organizzato anche un presidio davanti alla libreria stessa dai collettivi di sinistra.

    Sulla vicenda ìnterviene Mauro La Mantia, presidente regionale di Giovane Italia: “Ci chiediamo come mai non ìntervenga la magistratura, nonostante le numerose denunce”. Domani mattina ì due giovani feriti saranno ascoltati alla Digos.

    Rissa tra giovani di destra e sinistra In due finiscono all’ospedale




  • CONDIVIDI