Rider, nonostante la legge a Palermo i problemi restano tanti: “Applicare una paga oraria”

55
Rider, nonostante la legge a Palermo i problemi restano tanti:
Rider, nonostante la legge a Palermo i problemi restano tanti: "Applicare una paga oraria"

Rider, nonostante la legge a Palermo i problemi restano tanti: “Applicare una paga oraria”

Aziende del settore che distribuiscono kit di sicurezza solo per i ciclisti, minuti di sosta nei ristoranti dove viene ritirato il cibo non pagati e un algorititmo che ingiustamente, per motivi puramente tecnici, spesso costringe i rider a stare fermi anche per quattro-cinque giorni. Sono solo alcuni dei problemi con cui i fattorini del food delivery di Palermo, a tre mesi dall’approvazione della legge 128, continuerebbero a fare i conti. A denunciarlo è Nidil Cgil Palermo, punto di riferimento per gli operatori delle piattaforme del cibo a domicilio. “Una delle principali aziende del settore, Glovo, assicura i kit di sicurezza solo ai rider che utilizzano la bicicletta, che rappresentano appena il 10 per cento dei circa 150 addetti – dice Andrea Gattuso, segretario generale Nidil Cgil Palermo – , i ciclofattorini hanno ricevuto una mail in cui l’azienda comunica che riceveranno in dotazione un caschetto e una giacca antivento. Ai motociclisti…


fonte