Regione, esercizio provvisorio: si cerca accordo su norme

23
Regione, esercizio provvisorio: si cerca accordo su norme

Il trasferimento a carico del bilancio di 127,8 milioni di euro relativi alle rate dovute dal sistema sanitario per il pagamento del mutuo, la creazione di un fondo di compensazione di 15,9 milioni bocciato stamani in quinta commissione e la norma che assegna 1,2 milioni per i rapporti di lavoro del personale dei soppressi patronati scolastici della città metropolita di Catania. Sono gli articoli del disegno di legge per l’esercizio provvisorio sui quali in commissione Bilancio dell’Ars sono stati avanzati molti dubbi. La commissione ha fissato a domani a mezzogiorno il termine per gli emendamenti rinviando l’esame a venerdì mattina. Il governo, secondo quanto si apprende, avrebbe dato la propria disponibilità a ritirare o modificare le norme contestate.
La commissione Bilancio dell’Ars, presieduta da Riccardo Savona, stamattina ha iniziato i lavori per l’esame del disegno di legge per l’esercizio provvisorio del bilancio della Regione per il 2020. “E’ stata una riunione costruttiva e auspico che la manovrina venga approvata in tempi brevi”, ha detto il presidente Savona, che ha fissato il termine degli emendamenti fino a domani alle 12. La commissione inizierà l’esame del testo venerdì alle 10.