Partinico, beccati 4 lavoratori in nero in un panificio. Uno di loro percepiva anche il reddito di cittadinanza

Lavoratori in nero e ricavi non dichiarati per oltre 275mila euro. Brutti guai per un panificio di Partinico, dove i finanzieri hanno beccato durante un’ispezione fiscale ben quatto dipendenti non in regola. Avanzando, perciò, all’Ispettorato del Lavoro di Palermo la proposta di sospensione temporanea dell’attività commerciale.

I controlli hanno permesso di accertare anche un’evasione all’Iva di oltre 15mila euro, oltre al fatto che uno dei quattro dipendenti assunto in nero percepiva anche il reddito di cittadinanza. Per il responsabile, V.O., un trentottenne di Partinico, è scattata così la denuncia per violazione della normativa sul reddito di cittadinanza con conseguente sequestro della carta poste italiane utilizzata per percepire il reddito agevolato.

L’uomo rischia ora la reclusione da due a sei anni per il reato di indebita percezione, …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Partinico, beccati 4 lavoratori in nero in un panificio. Uno di loro percepiva anche il reddito di cittadinanza


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer