Nuovi veleni in Procura, sull’operazione ‘Muddica’ a Melilli esposto al Csm

“Per rispetto delle Istituzioni, ho aspettato che venissero depositate anche le motivazioni da parte della Suprema Corte di Cassazione, con le quale nel confermare totalmente il provvedimento di annullamento da parte del Tribunale della Libertà di Catania, viene delineato che gli arresti eseguiti dalla Procura di Siracusa sono stati illegittimi, perché carenti non solo di prove ma addirittura di indizi, inoltre per la Cassazione, a Melilli, non vi è mai stata alcuna associazione a delinquere, come ipotizzato invece dalla Procura della Repubblica di Siracusa”. Lo dice l’avvocato Stefano Elia, già vice sindaco del Comune di Melilli, che ha presentato un esposto al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella qualità di presidente del Csm ed alla Corte d’Appello di Catania.
“Adesso è il momento di fare piena luce all’opinione pubblica su una vicenda che già dal primo momento a destato non pochi dubbi e perplessità.
Infatti, dall’esame …
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
Nuovi veleni in Procura, sull’operazione ‘Muddica’ a Melilli esposto al Csm


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer