Musei: il Salinas apre anche ai bambini nel segno di Rodari

0
 

Un Museo da vivere. Dalla mattina alla notte. Per grandi e piccini. Dalle visite guidate per appassionati, alla musica di ultima generazione, ai laboratori legati alle fiabe. E’ la proposta del Museo Archeologico Salinas che nel periodo natalizio propone un programma di appuntamenti variegato, progettato da CoopCulture e dalla direzione del Museo. Tra visite guidate in notturna, concerti, aperture straordinarie, laboratori, con un occhio particolare per le fiabe d’autore, anzi per le fiabe “dell’autore” per eccellenza, quel Gianni Rodari di cui nel 2020 cade il centenario della nascita. Il Museo Salinas anticipa le celebrazioni e vara, con Dudi Libreria e sotto il Patrocinio dell’ARS, “C’era 100 volte Gianni Rodari”, un vero e proprio viaggio nel fantastico “mondo alla rovescia” dello scrittore, tra fiabe, filastrocche, storie, sogni. Venerdì 27 dicembre alle 11 – replica il 4 gennaio alle 16 – letture ad alta voce dei più famosi albi illustrati di Rodari a cura di Stella Lo Sardo. Sabato 28 dicembre alle 16 sarà la volta di Fiabe Riciclate “L’errore creativo”, laboratorio di narrazione ad alta voce, giochi e azioni a cura di Marcella Vaccarino e Petra Trombini a partire da “Il libro degli errori”.
    Laboratorio di oggetti creativi ispirati alle opere di Bruno Munari. Per bambini tra 4 e 10 anni. Domenica 29 dicembre alle 11 (ingresso libero), uno strano tipo circolerà nel chiostro: è Monsieur Barnaba, un po’ clown, un po’ giocoliere, un po’ mago.
    Il gran finale si avrà per l’Epifania: la mattina del 6 gennaio, alle 10,30 e in replica alle 12 (ingresso libero), il museo si animerà con uno dei più bei racconti di Gianni Rodari, “La Freccia Azzurra” che ruota proprio attorno ad una Befana bizzosa, giocattoli animati, un cane meccanico e un bambino speciale. I personaggi prenderanno vita tramite proiezioni e disegni nati sul posto. Narrazione animata a cura di Marcella Vaccarino e live painting di Petra Trombini.
    Grande attesa anche per la Notte bianca al Salinas, in programma sabato 28 dicembre. Dalle 18 il Museo sarà aperto gratuitamente e in notturna fino alle 23. Alle 21 nel chiostro minore, concerto di world music del Karaba Trio (Bintu e Davide Badiane, voce, contrabbasso e piano, e Ruggero Di Luisi alla batte-ria). Sarà anche possibile partecipare alle visite guidate da un archeologo alle collezioni; mentre la curatrice Helga Marsala condurrà alla scoperta della mostra temporanea “Quando le statue sognano”, previsti quattro turni alle 18, alle 19,30, alle 21 e alle 22. La visita delle 19,30 sarà condotta dalla direttrice del Salinas e co-curatrice della mostra, Caterina Greco. .