Mascali, il 90enne killer che ha ucciso a bastonate la moglie per un rimprovero

87
Mascali, il 90enne killer che ha ucciso a bastonate la moglie per un rimprovero
Mascali, il 90enne killer che ha ucciso a bastonate la moglie per un rimprovero

La moglie lo rimprovera di non avere potato gli alberelli di limone nel giardino della propria villetta e lui accecato dall’ira ha afferrato un bastone e l’ha colpita ripetutamente fino ad ucciderla. Sarebbe questo il movente e la dinamica dell’omicidio che si è consumato a Mascali nel catanese. La vittima è Concetta Pasquale di 79 anni, mentre il marito assassino è Salvatore Plumari di 90 anni.

La donna originaria di Regalbuto nell’Ennese è stata colpita ripetutamente con un grosso bastone. La lite sarebbe avvenuta nella notte del 3 gennaio scorso, nell’abitazione dell’anziana coppia nella zona residenziale di Mascali. Concetta era stata soccorsa dal 118 e condotta in ambulanza al pronto soccorso del Policlinico di Catania dove era giunta in codice rosso e ricoverata in prognosi riservata per fratture multiple agli arti e al cranio. Poi, con il trascorrere delle ore le condizioni della donna si sono aggravate e dopo due giorni di agonia l’anziana donna è deceduta per le gravi conseguenze delle percosse subite dal marito. Plumari, anche lui originario di Regalbuto, già stato arrestato nell’immediatezza dei fatti dai carabinieri e condotto in carcere con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Ora per l’uomo l’accusa è di omicidio. La salma della vittima è stata nel frattempo traslata nell’obitorio del Policlinico di Catania in attesa dell’esame autoptico cosi come disposto dall’autorità giudiziaria.