La pioggia di insulti sui social Odio su Mattarella, inchiesta chiusa


PALERMO – 

Hanno un’età compresa fra 32 e 74 anni. Uomini e donne. Li accomuna l’odio delle frasi rivolte contro il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La Procura di Palermo ha chiuso l’indagine e si appresta chiedere il rinvio a giudizio di nove persone che, nel 2018, sui social, insultarono e minacciarono il Capo dello Stato.

Erano i giorni in cui il Quirinale affidò l’incarico per la formazione del governo a Carlo Cottarelli. Un tentativo naufragato e seguito dall’esecutivo gialloverde, sorto sul patto fra Movimento Cinquestelle e Lega. Gli “haters” sono accusati di attentato alla libertà, offesa all’onore e al prestigio del presidente e istigazione a delinquere. …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
La pioggia di insulti sui social Odio su Mattarella, inchiesta chiusa


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer