La mafia di Santa Maria di Gesù “Condannate i boss a vent’anni”


PALERMO – Le richieste di pena per Cosimo Vernengo e Giuseppe Urso sono pesantissime: vent’anni ciascuno di carcere. Quindici per Giuseppe Tinnirello.

Sono accusati di avere fatto parte del mandamento mafioso di Santa Maria di Gesù o di avere contribuito a rafforzarlo. Un mandamento che faceva cassa con le estorsioni, il pizzo e le scommesse clandestine.

I pubblici ministeri Dario Scaletta e Felice De Benedittis hanno chiesto pene minori per Antonio Capizzi (4 anni per trasferimento fraudolento di valori), Giuseppe Ribaudo (3 anni e sei mesi per lo stesos reato), un anno e tre mesi ciascuno per Gaetano Dell’Oglio, Giuseppe Confalone e Giovanni Acquaviva (sono tutti imputati per favoreggiamento).

“… domani… ce ne saranno che ci devono …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
La mafia di Santa Maria di Gesù “Condannate i boss a vent’anni”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer