Notizie

Il reddito di cittadinanza (RDC) e il flop totale dei navigator


E’ un flop totale quello dei navigator. Sono solo 100mila le persone che hanno trovato un lavoro grazie al loro contributo. Assunti e voluti dall’ex ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, per aiutare coloro che hanno ottenuto il reddito di cittadinanza (RDC) a trovare un impiego.

Gli imprevisti e i vantaggi – Il percorso dei navigator, 2846 assunti in tutta Italia, è stato costellato da imprevisti. Prima hanno dovuto aiutare al braccio di ferro con le Regioni che non li volevano nei loro Centri per l’impiego. Solo a dicembre sono divenuti pienamente operativi. Poi il covid-19: visto che per i percettori del Rdc l’obbligo di ricerca del lavoro è stato sospeso fino a luglio, i navigator sono rimasti a casa ma hanno continuato a percepire uno stipendio di 1700 euro. Ad aprile i loro contratti scadranno e, salvo sorprese, non saranno rinnovati. Quindi saranno loro stessi a dover trovare una nuova occupazione.

A luglio i nuclei familiari che percepiscono il reddito di cittadinanza (RDC) sono 1,132 milioni mentre sono 2,8 milioni le persone che hanno ottenuto il benefit per un importo medio mensile di 561 euro. Un bel costo per la casse dello Stato.

 » 

Show More