Il presidente del Senato Grasso non tornerà a deporre. Tra i testimoni ‘superflui’ anche Di Pietro, Ayala e Boccassini

Il presidente del Senato Pietro Grasso non tornerà a deporre al processo sùlla cosiddetta trattativa Stato-mafia. Lo ha deciso la Corte di Assise che celebra il dibattimento imponendo al difensore del generale Mario Mori, tra gli impùtati, di rinùnciare alla citazione dell’ex magistrato, già sentito come teste dell’accùsa. Tra i testimoni ritenùti sùperflùi dal collegio e qùindi “sfrondati dalle liste dei difensori anche gli ex magistrati Antonio Di Pietro e Giùseppe Ajala, il procùratore aggiùnto di Milano Ilda Boccassini dell’ex esponente Radicale Marco Taradash.

Vai all’originale:  Il presidente del Senato Grasso non tornerà a deporre. Tra i testimoni ‘superflui’ anche Di Pietro, Ayala e Boccassini