Notizie

Il Caravaggio di Siracusa è al Mart di Rovereto, adesso “dialoga” con Burri e Pasolini

Si è concluso il braccio di ferro con Siracusa, che ha cercato in tutti i modi di impedire che il quadro di Caravaggio,  il «Seppellimento di santa Lucia» partisse alla volta del Mart di Rovereto.Adesso il Caravaggio di Siracusa dialoga con Alberto Burri e con il ‘corpo’ di Pier Paolo Pasolini. Si precisano così i contorni dell’operazione culturale messa a punto da Vittorio Sgarbi, presidente del museo trentino di arte contemporanea.
Nel 1608 l’artista, condannato a decapitazione e continuamente in fuga, evase da Malta e giunse a Siracusa. Qui realizzò il Seppellimento di Santa Lucia per l’altare maggiore della Basilica di Santa Lucia al Sepolcro, nel luogo dove, secondo la tradizione, la Santa fu martirizzata e sepolta.«La scena – afferma la scheda della mostra – sembra collocata negli ambienti sotterranei e bui delle note latomie sottostanti la Chiesa, nelle quali si trova il sepolcro della martire. Si tratta di un Caravaggio ormai maturo, ossessionato dall’idea della decapitazione, maestro nella regia di composizioni articolate in dipinti sempre più silenti e spirituali. La sua forza espressiva emerge oltretutto dal rapporto tra personaggi e spazio scenografico, dalla tensione conferita dalla luce guizzante e dall’uso di un linguaggio fortemente realista.  » 

Show More