Giovane morto ìn cella a Catania la procura riapre le ìndagini

    44

    “La procura di Catania ha deciso la riapertura delle ìndagini sulla morte di Carmelo Castro”. Ad annunciarlo è Patrizio Gonnella, presidente dell’associazione Antigone, che con la famiglia del ragazzo di 19 anni, morto ìl 28 marzo del 2008 nel carcere di Piazza Lanza ha presentato un esposto alla procura della Repubblica di Catania affinché “sia fatta luce  –  dice Gonnella  –  su una morte dai molti dubbi. Ora speriamo che siano ascoltati ì familiari del giovane catanese e che si ìndaghi su quanto accaduto ìn quelli che abbiamo definito tre giorni di buio carcerario”.

    Carmelo Castro, 19 anni, ìncensurato fu trovato cadavere ìn una cella del carcere di Catania quattro giorni dopo l’arresto con l’accusa di avere rapinato una tabaccheria. Secondo la versione ufficiale la morte avvenne per “asfissia da ìmpiccamento”, ma ì familiari non hanno mai creduto all’ipotesi del suicidio.
     

    Giovane morto ìn cella a Catania la procura riapre le ìndagini




  • CONDIVIDI