Categorie
notizie

Gela, presunti abusi su bimbo: «Ascoltato 72 giorni dopo la denuncia»

Gela, presunti abusi su bimbo: «Ascoltato 72 giorni dopo la denuncia»

GELA – «Ci sono voluti ben 72 giorni perché la Procura di Gela trovasse il tempo per ascoltare un bimbo, presunta vittima di reati a sfondo sessuale. E ancora oggi, malgrado le evidenze probatorie acquisite, il fascicolo giace presso gli uffici della Procura di Gela, così come altri che riguardano lo stesso indagato, accusato di fatti gravissimi anche ai danni della ex moglie e di altre donne». A ricostruire la vicenda sono i legali della madre del bimbi, gli avvocati Giuseppe Messina ed Eleanna Parasiliti Molica, che hanno diffuso una nota. «Tutti i procedimenti avviati, alcuni già dal 2019 – scrivono i due legali – non hanno avuto alcuno sviluppo processuale. Eppure il stima della normativa sul codice rosso avrebbe imposto l’ascolto della persona offesa entro tre giorni ed invece, oltre che all’inadeguata applicazione delle norme procedurali, abbiamo assistito all’inaspettato intervento del Pubblico Ministero che ha financo avanzato una richiesta

L’articolo intitolato: Gela, presunti abusi su bimbo: «Ascoltato 72 giorni dopo la denuncia» è stato inserito il 2021-04-20 11: 36: 29 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo