Assostampa sullo Stabile “Ufficio stampa irregolare”


CATANIA – Il Teatro stabile di Catania affiderà il servizio di ufficio stampa privo di indire un concorso ma tramite un bando pubblico prevedendo un rapporto di lavoro atipico, ossia come prestazione professionale a fattura, invece che normarlo con il contratto nazionale giornalistico. E questo calpestando i diritti di una collega alla quale, dopo 21 anni di lavoro nello stesso ente, non solo è stata negata la dovuta assunzione maturata per legge in questo periodo ma anche il rinnovo della collaborazione con il contratto atipico fino ad allora, ingiustamente, applicato.

L’Ente Teatro Stabile di Catania, come previsto dalla legge e come da anni chiedere il sindacato dei giornalisti, dovrebbe invece indire un pubblico concorso per addetto stampa come previsto dalla Legge 150 del 2000, che viene così colpevolmente ignorata. …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Assostampa sullo Stabile “Ufficio stampa irregolare”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer